INTERVENTO DSA

L’intervento DSA dell’ Equipe consiste nello svolgimento di training specifici strutturati sulle caratteristiche del singolo per potenziare le aree carenti.

Area del linguaggio:


La riabilitazione logopedica prevede un intervento diretto e indiretto.

L’intervento diretto è mirato al bambino e si attua tramite metodologie e tecniche specifiche, selezionate sull’analisi delle caratteristiche individuali del singolo caso.

L’intervento indiretto è rappresentato da attività di consulenza rivolte:

– ai genitori, al fine di fornire indicazioni e strategie atte alla promozione delle abilità comunicativo-linguistiche in contesto naturale;

– agli insegnanti, con lo scopo di sensibilizzare nei confronti delle difficoltà emerse e di pianificare attività didattiche in linea con le indicazioni di trattamento.

Area della lettura:

  • Training per il potenziamento della lettura strumentale (decodifica): attività di home-work e attività ambulatoriali a cadenza settimanale con cicli di lavoro anche intensivo di 3 mesi, ripetibili secondo necessità dopo un periodo di mantenimento

  • Training per il potenziamento della comprensione del testo e del metodo di studio: attività ambulatoriali a cadenza settimanale con cicli di lavoro anche intensivo di 3 mesi, ripetibili secondo necessità.

Area della scrittura:

  • Training per il potenziamento del controllo degli errori ortografici: attività di home-work e attività ambulatoriali a cadenza settimanale con cicli di lavoro intensivo di 3 mesi, ripetibili secondo necessità dopo un periodo di mantenimento

  • Training per il recupero delle abilità grafo-motorie: attività domiciliari e ambulatoriali a cadenza settimanale con cicli di lavoro intensivo di 3 mesi, ripetibili secondo necessità dopo un periodo di mantenimento

  • Training per potenziamento delle abilità di espressione scritta: attività ambulatoriali con cicli di lavoro intensivo di 4 mesi, ripetibili secondo necessità.

Area del calcolo:

  • Training per il potenziamento della conoscenza numerica di base e dell’abilità procedurale di calcolo: attività domiciliari e ambulatoriali a cadenza settimanale con cicli di lavoro intensivo di 3 mesi, ripetibili secondo necessità dopo un periodo di mantenimento

  • Training per il potenziamento dell’abilità di soluzione dei problemi matematici: attività ambulatoriali a cadenza settimanale con cicli di lavoro intensivo di 3 mesi, ripetibili secondo necessità dopo un periodo di mantenimento

Aspetti visuo-spaziali e memoria:

  • Training di potenziamento delle abilità visuo-spaziali: attività ambulatoriali a cadenza settimanale con cicli di lavoro intensivo di 3 mesi, ripetibili secondo necessità dopo un periodo di mantenimento.

  • Training di potenziamento della memoria (breve termine, visiva e verbale): attività ambulatoriali a cadenza settimanale con cicli di lavoro intensivo di 3 mesi, ripetibili secondo necessità dopo un periodo di mantenimento.

Potenziamento dell’attenzione e dell’autocontrollo

  • Incontri finalizzati all’acquisizione di strategie di regolazione e di monitoraggio delle risorse attentive: sedute ambulatoriali a cadenza settimanale di analisi e intervento in un periodo compreso tra i 3 e i 6 mesi in relazione alle caratteristiche dell’utente.

  • Incontri finalizzati alla generalizzazione di strategie di autocontrollo comportamentale: sedute ambulatoriali a cadenza settimanale di analisi e intervento in un periodo compreso tra i 3 e i 6 mesi in relazione alle caratteristiche dell’utente.

Supporto emotivo-motivazionale

  • Intervento sull’autostima, sul senso di efficacia e sulla motivazione verso il compito.

  • Incontri di supporto all’autostima: sedute ambulatoriali a cadenza settimanale di analisi e intervento in un periodo compreso tra i 3 e i 6 mesi in relazione alle caratteristiche dell’utente.

  • Incontri sul senso di efficacia e sulla motivazione verso il compito: sedute ambulatoriali a cadenza settimanale di analisi e intervento in un periodo compreso tra i 3 e i 6 mesi in relazione alle caratteristiche dell’utente.

SCRIVICI